Apple contro Trump

Il CEO di Apple, Tim Cook, è ancora una volta l’ordine esecutivo controverso di Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, sugli immigrati a parlare, e ha ancora una volta che Apple come azienda profondamente decreto della casa equipaggiare bianco.
Batch durante una recente visita a Glasgow, dove si stabilirono in una delle università di Lussemburgo ha fatto, e il direttore ha detto che ha visto che “la nostra società sulla diversità notte. Abbiamo dipendenti che lavorano i visti e le loro famiglie e gli Stati Uniti ha portato, ma in qualche accade che, a causa del l’ordine esecutivo non è possibile, i loro cari, e in America ha affrontato, o peggio, non per gli Stati Uniti torna. è una crisi. Siamo stati costretti una lettera per l’amministrazione a scrivere, perché altrimenti saremmo complici. è importante, le loro idee ed esprimere un parere esternare. non siamo d’accordo con il divieto di Trump d’accordo e abbiamo detto pubblicamente “.
In una lettera inviata ai dipendenti, Cook aveva anche affermato che “Apple non può esistere senza l’immigrazione sarebbe,” il co-fondatore della sua azienda per parlare, Steve Jobs, il loro padre biologico Abdulfattah Jandali è nato e cresciuto in Siria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *